fbpx

L’autostima per la felicità

Dall'autostima alla felicità

Vuoi accrescere la tua autostima?

Scopri come funziona la mente e come puoi aiutarti a sprigionare maggiore autostima tramite l’amore e le giuste strategie, per vivere nella felicità.

Iniziamo a vedere cos’è l’autostima.

L’autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta un individuo a valutare e apprezzare se stesso tramite l’auto-approvazione del proprio valore personale e del proprio potenziale, in base alle percezioni che ha su se stesso. Si differenzia dalla fiducia in se stessi in quanto questa è legata all’autoefficacia e nel sentirsi all’altezza in determinati compiti o situazioni.

La parola autostima deriva appunto dal termine “stima”, ossia la valutazione e l’apprezzamento di se stessi e degli altri. Fonte Wikipedia.

 

Ecco come si denota un’alta autostima e una bassa autostima.

Bassa autostima:

  • Si tende ad essere passivi e a “lasciarsi sottomettere”
  • Si vive con un continuo senso di inferiorità, c’è timidezza e mancanza di accettazione di sé
  • Scarsa fiducia nelle proprie capacità e tendenza a rimanere in difesa
  • Ansie e preoccupazioni costanti

Alta autostima

  • Proattività con fiducia nelle proprie capacità
  • Accettazione, orgoglio e rispetto di sé
  • Desiderio di conquistare obiettivi sempre più elevati
  • Tendenza a giocare “in attacco”

 

L’autostima è l’idea o l’immagine che ognuno ha di se stesso ed è l’ingrediente primario per la felicità.

Devi sapere che il segreto dell’autostima è così diviso:

l’80% deriva dalla psiche, e quindi dalla nostra mente, e il 20% da fattori esterni che chiameremo fattori “meccanici”.

Per rendere l’idea un esempio perfetto è quello dell’Iceberg. La tua autostima è come un iceberg: una parte la vedi perché sbuca fuori l’acqua (quelli sono i tuoi fattori meccanici – mente conscia) ma l’altra parte (quella più grossa) non la vedi perché si trova dentro l’acqua (nel tuo caso è la psiche, la tua mente subconscia).

Quindi, quando succede che una parte di te desidera aumentare l’autostima, superando i conflitti personali o provando a raggiungere un obiettivo, dall’altra parte puoi rimanere bloccato e automaticamente tenderai a sminuirti. E, come già scritto nell’articolo sulla Scienza del Sé, l’insoddisfazione dei propri bisogni porta all’infelicità.

Risultato? La tua autostima tenderà verso lo ZERO! Questo può succedere semplicemente perché ti sei andato a creare nel tempo un’immagine di te che non ti soddisfa in pieno al 100%.

Non a caso l’autostima si costruisce fin da bambini con ciò che i genitori, nonni, maestri e amici dicono di noi e va a rafforzarsi e modificarsi grazie ai piccoli primi risultati che ottieni.

Quando la tua autostima è pari a zero vuol dire che in quel preciso momento stai vivendo un conflitto interiore molto forte che mette a confronto la tua parte conscia contro i tuoi fattori meccanici della parte subconscia.

 

Come puoi sbloccare la tua autostima e farla crescere giorno per giorno?

Ecco 3 cose su cui puoi allenarti senza sforzo e con soddisfazione:

  1. Evita di misurarti con gli altri. Ogni volta che noti una tua “ammirazione” oltre misura verso un’altra persona, e senti la tua vocina interiore che dice “non riuscirò mai a fare quello che fa lei/lui, ecco che devi tenere a mente che questa “misurazione” condiziona le tue azioni e la percezione che hai di te.
  2. Poni attenzione sui tuoi risultati, soprattutto quelli più piccoli che richiedono poco sforzo e possono essere comunque festeggiati come quelli più grandi.
  3. Prima di andare a dormire pensa a tutte quelle cose che ti hanno reso un po’ più felice durante la giornata, che ti hanno fatto sorridere o a quei gesti che ti hanno fatto sentire orgogliosa/o di te. Meglio se riesci a tenere un diario in cui appuntare questi momenti e rileggerli ogni settimana.

 

Sai cosa succede quando impari a crearti queste piccole abitudini?
Inizi a risvegliare la tua autostima!

Quando risvegli la tua autostima inizi ad uscire da quello stato di letargo che quasi involontariamente tende a fermarti. Ma non è finita qui: se vuoi ottenere un risultato duraturo e definitivo dovrai passare all’azione perché solamente così imparerai a diventare più cosciente delle tue potenzialità.

L’azione è una componente fondamentale perché ogni volta che decidi di intraprendere un’azione produttiva inizi a potenziare la tua autostima e a creare nuove abitudini!

Possiedi potenzialità straordinarie e sei dotata/o di infinite qualità.

Troppo spesso gli esseri umani si limitano per mancanza di autostima o perché qualcuno ha detto che questa o quella cosa è impossibile da realizzare, per cui non ti senti all’altezza.

Vedrai che quando raggiungerai la meritata autostima vivrai in uno stato di grande e continua gioia e sarai pronta/o a dare e ricevere benessere e felicità continua.

Una volta che ritroverai la tua autostima, sarai tu a decidere come creare e vivere il tuo destino, passando per l’amor proprio e la gratitudine.

 

Per crearti il futuro che desideri, vivi con amore e con passione ogni giorno della tua vita.

>>> Se sei interessata/o ai temi che tratto, puoi seguirmi sulla mia pagina FB Stefano Macrì e accedere al Gruppo Riservato Il Meglio di Te in Azione

A presto!

Stefano